Marina Apollonio

"Dinamiche Virtuali"
E
xhibition dates: 25/06 - 30/07/2020

Viewing Room

| Per una visualizzazione ottimale utilizzare il computer |

Per visualizzazione da Smartphone

scegliere "richiedi sito in modalità desktop"

______________________________

For best viewing use a computer |

If you are using a Smartphone

choose "view website in desktop mode"

Online una mostra retrospettiva dedicata a Marina Apollonio, figura di rilievo internazionale tra le più rappresentative dell’arte Ottico-Cinetica Italiana. Le opere in mostra ricostruiscono il percorso artistico dell’Apollonio, raccogliendo diversi cicli di lavori significativi da lei sviluppati dal 1964 ad oggi; le opere in alluminio, le Gradazioni su tela, le Dinamiche Circolari, i Rilievi a Diffusione Cromatica e le recenti Dinamiche Ellittiche e Fusioni Circolari. La poliedrica ricerca dell’artista sintetizza in modo semplice uno studio complesso, in bilico tra arte e scienza, rendendo lo spettatore protagonista di una visione spazio–temporale da lei minuziosamente programmata. Il segno deciso e l’equilibrio tra gli opposti, soprattutto tra il bianco e nero, determinano un’iconicità tale da delineare il tratto distintivo dei suoi lavori e la loro assoluta riconoscibilità.

In mostra sarà esposta anche l’installazione a pavimento che Marina Apollonio presentò in The Illusive Eye presso El Museo Del Barrio di New York nel 2016. 

Online a retrospective exhibition dedicated to Marina Apollonio, a figure of international importance, among the most representative ones of the Italian Optical-Kinetic art. The works in the exhibition reconstructs the artistic path of Marina Apollonio, collecting several cycles of significant works she has developed since 1964; works in aluminum, the Gradazioni on canvas, the Dinamiche Circolari, the Rilievi a Diffusione Cromatica and the recent Dinamiche Ellittiche and the Fusioni Circolari. The multifaceted research of this artist summarizes a complex study in a simple way, in a balance between art and science, making the viewer protagonist of a space-time vision she has meticulously planned. The strong mark and the balance between opposites, especially between white and black, determine an iconicity that delineates the hallmark of her works and their absolute recognizability. Included in the online exhibition, the pavement installation Marina Apollonio presented during the exhibition The Illusive Eye, at El Museo Del Barrio, New York in 2016. 

Marina Apollonio
Struttura ad anelli in progressione, 1969/2020
Acciaio / steel
185x80x70 cm

inquire 

Marina Apollonio
Dinamica Circolare 4B, 1964
Smalto su legno, meccanismo rotante motorizzato / enamel on wood, motorized rotating mechanism
100x100 cm, Ø 80 cm

inquire 

N.44 Gradazione 8+8P nero bianco su nero, 1966
Acrilico su tela / acrylic on canvas
70x70 cm

inquire 

Marina Apollonio
Dinamica Circolare 4B, 1964
Smalto su legno, meccanismo rotante motorizzato /

enamel on wood, motorized rotating mechanism
100x100 cm, Ø 80 cm

inquire 

Dinamica Circolare è una ricerca tra le più importanti di Marina Apollonio, è la sintesi semplice di uno studio complesso. Punto di partenza è il cerchio su cui l’artista imprime un tessuto di linee bianche e nere, matematicamente calcolate, al fine di creare uno spazio programmato capace di attivare virtualmente una percezione di fenomeni di restrizione ed espansione della forma. Tali cerchi, montati su perni che ne permettono il movimento, se stimolati in modo manuale o meccanico, possono girare a diverse velocità così da amplificare gli effetti ottici insiti nella forma stessa e creare sensazioni di concavità e convessità.

Dinamica Circolare 4B, Artwork video

Dinamica Circolare is one of the most important research of Marina Apollonio, the simple synthesis of a complex study. The starting point is a circle, on which the artist imprints a twist of black and white lines, mathematically calculated, in order to create a programmed space capable of virtually activating the perception of shape restriction and expansion phenomena. These circles, mounted on pivots that let them to be moved, if stimulated in a manual or mechanical way can turn at different speeds so as to amplify the optical effects of any shape and create feelings of concavity and convexity.

N.44 gradazione 8+8P nero bianco su nero, detail

Marina Apollonio
Dinamica Circolare 6S + S II, 1966
Tecnica mista su tavola, meccanismo rotante motorizzato / mixed media on board, motorized rotating mechanism
Ø102 cm

inquire 

Dinamica Circolare 6S + S II, Artwork video

Marina Apollonio
Dinamica Circolare 7KR, 1967
Smalto su legno, meccanismo rotante /

enamel on wood, rotating mechanism
84x84 cm, Ø 64 cm

inquire 

Curioso è il cambiamento di risultato a seconda della direzione in cui viene ruotata l’opera; in ogni caso la forma non si altera realmente, è preziosa, perciò, la presenza del fruitore perché solo il rapporto con esso, conferisce a questi lavori il loro significato più intimo. Il movimento determina il continuo divenire dell’opera e lo spettatore, attivando le proprie percezioni mentali, coglie le variazioni di essa creando una personale visione spazio–temporale –virtuale.

Dinamica Circolare 7KR, Artwork video

The change in the outcome is curious and depends on the direction towards which the work is rotated; in any case, the shape does not really alter - and this is the reason why the presence of the viewer is valuable, because only the relation with them gives these works a more intimate meaning. The motion determines the continuous becoming of the work and the spectator; by activating their mental perceptions, grasps the variations, creating a personal spatio–temporal–virtual vision.

Marina Apollonio
Dinamica Circolare 6S, 1969
Nitro su perspex, meccanismo rotante /

nitro on perpex, rotating mechanism
50x50 cm, Ø 40 cm

inquire 

Marina Apollonio riesce, con Dinamica Circolare, a costruire un’espressione unica, ottenendo il massimo risultato nel modo più economico poiché indaga sulle capacità di espressione di forme geometriche elementari.

With Dinamica Circolare, Marina Apollonio manages to build a unique expression, obtaining the best result in the most effective way, because it investigates the capacity for expression of elementary geometric figures.

Dinamica Circolare 6S, Artwork video

Marina Apollonio
Rilievo 703, 1964/70
Alluminio, rosso fluorescente / aluminum, fluorescent red
50x50x5 cm

inquire SOLD 

Rilievo 703, detail

Marina Apollonio
Gradazione 6+6 grigio, 1966
Acrilico su masonite / acrylic on masonite
40x40 cm

inquire 

Durante gli anni ’60 Marina Apollonio dà vita alle opere che chiamerà Gradazioni. l’artista dipinge, su tela o masonite, corone circolari concentriche ed equidistanti, colorandole secondo una programmazione schematica ben precisa derivante dall’analisi complessa effettuata sulle diverse gradazioni di colore.

Marina Apollonio
Gradazione 11, Verde giallo su rosso, 1971
Acrilico su tela / acrylic on canvas
50x50 cm

inquire 

During the sixties Marina Apollonio created the works that she would call Gradazioni. The artist painted, both on canvas or masonite, concentric and equidistant circles, colouring them  according to a very precise schedule program deriving from the complex analysis performed on the various gradations of colours.

Marina Apollonio
Verde + Blu 8N
, 1966/71

Acrilico su masonite / acrylic on masonite

60x60 cm

inquire 

Gradazione 11, Verde giallo su rosso, detail

L’occhio umano, attraverso un procedimento di fusione delle tinte che avviene nella retina, percepisce due toni adiacenti in modo diverso da come sono realmente, perciò, tale alterazione contribuisce a creare fenomeni di attivazione virtuale degli elementi di base. Le opere, se vengono guardate per qualche istante, non appaiono più statiche, ma iniziano a vibrare innescando fenomeni di tridimensionalità.

The human eye, through a process of fusion of tints that occurs in the retina, perceives two adjacent tones in a different way from how they actually are, therefore this alteration contributes to create phenomena of virtual activation of base elements. If you look at the works for a few moments, the do not appear static, but they begin to vibrate, triggering three-dimensional phenomena.

Nei primi anni ’70 Marina Apollonio realizza i suoi primi Rilievi Circolari a Diffusione Cromatica, un ciclo di opere dall’aspetto essenziale. La costruzione di questi lavori, raffinati ed elegantissimi, è studiata in modo da creare un’interferenza tra la forma perfetta disegnata sul materiale plastico e il gioco ottico generato dai colori dipinti in modo alternato, sui bordi dei solchi incisi su di esso. L’incidenza della luce e la mutevolezza dell’angolo di visuale che si crea spostandosi da destra verso sinistra, permettono di cogliere soltanto un colore per volta e di percepire frontalmente un alone, la cosiddetta diffusione cromatica, che sembra essere emanato dal cerchio dipinto.

In the early seventies, Marina Apollonio realized her Rilievi Circolari a Diffusione Cromatica, a cycle of works characterised by their essential aspect. The construction of there works, refined and very elegant, is designed in such a way as to create an interference between the perfect shape drawn on the plastic material and the optical game generated bu the colours painted in an alternating fashion, on the edges of the engraved grooves. The incidence of light and the variability of the view angle created by moving from right to left allows you to seize the colour and to frontally perceive a halo, the so-called chromatic diffusion, which seems to emanate from the painted circle.

Marina Apollonio
Rilievo Circolare a Diffusione Cromatica, 1973

Colori fluorescenti e plastica incisa su masonite / fluorescent colors and engraved plastic on masonite
96x96 cm

inquire SOLD 

La realizzazione di queste opere è tutt’altro che semplice: ogni parte della circonferenza disegnata dista da quella scavata la misura di un rapporto matematico calcolato in modo da innescare una perfetta relazione bivalente tra l’elemento fisso e quello variabile. Marina Apollonio predilige per i Rilievi Circolari a Diffusione Cromatica l’alternanza di colori opposti come il bianco e il nero o quella di tinte fluorescenti, incastrando il cerchio di base con una o più circonferenze incise.

The creation of these works is anything but easy: every part of the circle drawn is far from the digged one of the measure of a mathematical ratio calculated in such a way to trigger a perfect bilateral relationship between the fixed and and the variable element. For Rilievi Circolari a Diffusione Cromatica Marina Apollonio preferred the alternation of opposite colours, such as black and white, or fluorescent dyes, inserting the base circle with one or more circles engraved.

Rilievo Circolare a Diffusione Cromatica, detail

Marina Apollonio
Dinamica Circolare 6B Ruotato 4 II, 1967/2014

Smalto su legno, meccanismo rotante /

enamel on wood, rotating mechanism
86x86 cm, Ø 66 cm

inquire 


Spazio ad Attivazione Cinetica 6B,1966/2015

Vinile / vinyl
Ø 5 mt

inquire 


Dinamica Ellittica 6Z 01, 1969/2011

Smalto su legno / enamel on wood

31x80 cm

inquire 

Marina Apollonio
Dinamica Circolare 6B Ruotato 4 II, 1967/2014

Smalto su legno, meccanismo rotante /

enamel on wood, rotating mechanism
86x86 cm, Ø 66 cm

inquire 

Dinamica Circolare 6B Ruotato 4 II, Artwork video

Dinamica Ellittica 6Z 01, detail

Marina Apollonio
Dinamica Circolare 5H Graduato, 2015
Smalto su legno, meccanismo rotante /

enamel on wood, rotating mechanism
86x86 cm, Ø 66 cm

inquire 


Spazio ad Attivazione Cinetica 6B,1966/2015

Vinile / vinyl
Ø 5 mt

inquire 


Dinamica Circolare 6B Ruotato 4 II,1967/2014

Smalto su legno, meccanismo rotante /

enamel on wood, rotating mechanism
86x86 cm, Ø 66 cm

inquire 

Marina Apollonio
Dinamica Circolare 5H Graduato, 2015

Smalto su legno, meccanismo rotante /

enamel on wood, rotating mechanism
86x86 cm, Ø 66 cm

inquire 

Dinamica Circolare 5H Graduato, Artwork video

Marina Apollonio
Fusione Circolare V2, 2017
Disegno su legno laccato / drawing on laquered wood 60x60 cm

inquire 

Tutte le opere / All Artworks

(full screen view and download)

© 2020    10 A.M. ART - Amart Gallery S.r.l. 

                 Corso San Gottardo, 5

                 20136 Milano - Italy

                 VAT IT09284360964 - SDI USAL8PV

                 Tel/Fax: +39 0292889164

                 info@10amart.it

  • Facebook 10 A.M. ART
  • Instagram 10 A.M. ART
10 A.M. ART Issuu Page